Giornata piena ieri a Nanchino per l'Inter, il cui piatto forte è arrivato alla fine, a casa di Zhang Jindong. "E’ stata una cena in famiglia - ha raccontato Marotta -, Jindong ha spronato tutti a dare il massimo per riportare l’Inter in alto». La cena - racconta la Gazzetta dello Sport - si è svolta si è svolta in una grande sala, che ha ospitato tutti i circa 100 componenti della comitiva nerazzurra, vestiti con abiti informali (dirigenti in camicia e senza giacca). Qui il patron ha avuto modo di salutare nuovamente Conte, dopo l’incrocio di Madrid subito dopo l’ufficialità. Ma i temi del mercato erano già stati affrontati nel pomeriggio: la serata è filata via liscia, al netto dell’infinita sessione di autografi - Nainggolan il più paziente - dei giocatori al rientro in hotel. 

Sezione: Focus / Data: Mar 23 luglio 2019 alle 08:25
Autore: Mattia Zangari / Twitter: @mattia_zangari
vedi letture
Print