"È tutto vero: il pessimo arbitraggio di Maresca, la mancata espulsione di Arslan, l’appagamento post orgasmico per la vittoria con la Juve. Mettici anche il campo paludoso, a cui i padroni di casa sono forse più abituati. Resta il fatto che se non fai nulla per vincere, difficilmente vinci". Questa l'analisi di Repubblica a riguardo dello 0-0 dei nerazzurri con l'Udinese. Un commento che però, evidentemente, si lascia annebbiare dalle statistiche sui tiri in porta, senza considerare i numerosi presupposti da rete creati dalla squadra di Conte (presupposti anche clamorosi, come le scelte sbagliate nell'ultimo passaggio oppure i tiri finiti fuori di un soffio).

"A Udine l’Inter ha replicato le due partite sterili fatte contro lo Shakhtar Donetsk in Champions. Zero gol, come mai era successo fin qui in campionato, e questo per Conte potrebbe suonare come un campanello d’allarme", aggiunge Repubblica.

VIDEO - ACCADDE OGGI - 24/01/2010: NELL'ANNO D'ORO UN DERBY FANTASTICO, MILITO-PANDEV E IL RIGORE PARATO DA JC

Sezione: Focus / Data: Dom 24 gennaio 2021 alle 11:55 / Fonte: Repubblica
Autore: Alessandro Cavasinni / Twitter: @Alex_Cavasinni
Vedi letture
Print