A un anno di distanza, riecco Christian Eriksen protagonista del gennaio nerazzurro. L'anno scorso fu il colpo di mercato, quest'anno rischia di essere ancora una volta un "nuovo acquisto" per Conte. Vita nuova dopo il gol al Milan? Tutto è possibile. Di questi tempi, 12 mesi fa, la sua punizione finiva sull'incrocio dei pali sempre contro i cugini, invece stavolta si è infilata sotto il sette: in entrambi i casi, vittorie nerazzurre. "Il 2021 ha dato a Conte un nuovo giocatore, papà per la seconda volta e finalmente – nuovamente – decisivo. Forse è presto per capire se la magia nel derby basterà per stravolgere il futuro in nerazzurro. Però è evidente che qualcosa nell’ultimo mese sia cambiato", assicura la Gazzetta dello Sport.

Conte ed Eriksen stanno lavorando a un nuovo ruolo per il danese, impiegato come play basso sia a Firenze che l'altra sera contro il Milan, tanto nel 3-5-2 quanto nel 4-3-1-2. Un vice Brozovic che in rosa manca e che potrebbe essere lui. "Magari non diventerà ciò che Pirlo fu per Ancelotti, però può essere un preziosissimo passepartout per aprire le difese più chiuse entrando a gara in corso. Con un’altra magia da fermo o con un passaggio in profondità. Nel 3-5-2 o col rombo da piano B come contro il Milan poco importa. Conte ha una nuova arma per puntare al titolo", si legge.

VIDEO - NERAZZURLI - ERIKSEN RISOLVE IL DERBY, ESULTANZA SFRENATA IN CASA ZANETTI

Sezione: Focus / Data: Gio 28 gennaio 2021 alle 08:38 / Fonte: Gazzetta dello Sport
Autore: Alessandro Cavasinni / Twitter: @Alex_Cavasinni
Vedi letture
Print