Anche il Corriere dello Sport ricorda il 3-1 di Praga di un anno fa (27 novembre 2019) e di come quella partita arrivasse con i nerazzurri in condizioni simili a quelle di oggi. E come 12 mesi fa, Conte si affida ancora al suo totem, Romelu Lukaku, per scattare anche in Europa dopo i balzi in campionato arrivati peraltro senza l'aiuto del belga. Lukaku è rimasto in panchina per larga parte del match a Reggio Emilia proprio per arrivare fresco alla sfida odierna. Il quotidiano romano ricorda l'impresa di Praga: "Lautaro firmò una doppietta, ma fu Lukaku il grande protagonista e trascinatore della gara, perché fu letteralmente imprendibile, regalò due assist al Toro e, soprattutto, al termine di una straordinaria cavalcata, realizzò la rete del raddoppio, quella decisiva. Il vero problema, per l’Inter, è che quella è stata anche l’ultima vittoria conquistata in Champions. Da quella sfida in poi, infatti, sono arrivati solo 2 pareggi e ben 3 sconfitte, compresa quella interna con il Barcellona che sancì l’eliminazione nella passata stagione". 

VIDEO - ACCADDE OGGI - 01/12/1971: BMG-INTER, BORDON PARA TUTTO E I NERAZZURRI VANNO AVANTI

Sezione: Focus / Data: Mar 01 dicembre 2020 alle 08:38 / Fonte: Corriere dello Sport
Autore: Alessandro Cavasinni / Twitter: @Alex_Cavasinni
Vedi letture
Print