Restare fuori dalla Champions? Per la famiglia Zhang sarebbe un epilogo negativo più per l'aspetto sportivo che non economico. Lo spiega la Gazzetta dello Sport: "In primis è una questione di palcoscenici sportivi, di voglia di confrontarsi coi migliori, di regalare ai tifosi sfide memorabili - si legge -. Poi c’è anche una questione economica, tutt’altro che in secondo piano, sopratutto in ottica mercato. La qualificazione in Champions non porta solo i 50 milioni garantiti dall’Uefa fra premi di partecipazione e market pool, ma anche, immediatamente, bonus dagli sponsor per altri 13. I contratti firmati con Pirelli, Nike e Suning, i principali partner del club, prevedono infatti che scattino «assegni» in caso di ingresso nella competizione: 6 milioni, 3,75 e 3 rispettivamente. Poi c’è l’indotto, come si direbbe in economia, che va dal botteghino ai premi per i punti nel girone, ad altri circoli virtuosi che si innescano. Ma subito, domenica notte, saranno 63 sicuri".

"Intendiamoci, anche con una retrocessione in Europa League non si aprirebbero scenari drammatici - puntualizza la Gazzetta dello Sport -. Sarebbe stato più grave la scorsa stagione, quando l’agreement con la Uefa era ancora in pieno vigore. Però sicuramente i margini di movimento sul mercato, visto anche l’investimento pesante per la guida tecnica, sarebbero più limitati".

VIDEO - ALLA SCOPERTA DI... - HELINHO: UN TIRO MANCINO CHE RICORDA ADRIANO, E' DEL SAN PAOLO IL MILLENNIAL DEL MOMENTO

Sezione: Focus / Data: Gio 23 Maggio 2019 alle 08:29 / Fonte: Gazzetta dello Sport
Autore: Alessandro Cavasinni / Twitter: @Alex_Cavasinni
Vedi letture
Print