"I club sono rivali, non noi". Intervistato dal De TelegraafMatthijs de Ligt parla così del rapporto che lo lega al connazionale Stefan de Vrij, limitando la concorrenza a Inter e Juventus. "Nell'Olanda ci impegniamo per la stessa cosa: qualificarci per il campionato europeo e giocare il meglio possibile. Ovviamente entrambi vogliamo giocare, ma allo stesso tempo ci vogliamo bene e speriamo di fare bene se uno di noi gioca. Soprattutto i media vogliono litigare tra me e Stefan. Ma questo non è certamente il caso" dice con sicurezza il difensore della Juventus. 

"Torino-Milano è a un'ora di distanza, recentemente abbiamo mangiato un boccone dopo una partita", continua l'ex Ajax. "È bello parlare occasionalmente olandese. Ci diamo anche consigli. Stefan mi aiuta con molte cose ed è molto bello se sei nuovo in un paese. Lui è abituato in Italia, io sono appena arrivato". 

"Nel precedente periodo di partite internazionali, ho avuto un buon feeling anche con la Nazionale. Certo, non ho giocato troppo bene contro l'Inter il giorno prima, anche se abbiamo vinto 2-1. Ma nelle tre partite precedenti è andata davvero bene - sottolinea De Ligt -. Ho continuato quella linea. Lo lotta con l'Inter è decisamente eccitante: tutte e due vogliamo vincere il maggior numero di partite".

VIDEO - TRAVERSA DA FERMO, GOL IN SLALOM E ASSIST: ESPOSITO-SHOW CON L'UNDER 19 AZZURRA

Sezione: Focus / Data: Dom 17 Novembre 2019 alle 14:10 / Fonte: telegraaf.nl
Autore: Stefano Bertocchi / Twitter: @stebertz8
Vedi letture
Print