Archiviato il ko beffardo con la Lazio, l'Inter guarda già ai prossimi due impegni: prima il Ludogorets in Europa League, poi la Samp in campionato. "In Bulgaria, a Razgrad, da cui l’Inter farà rientro soltanto venerdì, non ci sarà Handanovic e toccherà nuovamente a Padelli - riferisce il Corriere dello Sport -. Da quando si è fatto male (infrazione) al mignolo della mano sinistra, lo scorso 31 gennaio, il portiere sloveno ha voluto sempre andare in panchina, pur non avendo chance di giocare. L’obiettivo a questo punto è che possa tornare contro la Sampdoria o, al più tardi, nella gara di ritorno con il Ludogorets, così da testare la tenuta del dito prima della Juventus. In Europa League, comunque, ci saranno alcune rotazioni, giusto per gestire meglio le forze. In difesa, c’è il dubbio di Bastoni, che ha la febbre, mentre potrebbe esserci spazio per D’Ambrosio. Ricambio completo sulle fasce, con Moses e Biraghi che avvicenderanno Candreva e Young. A centrocampo si proverà a non far giocare l’intera gara a Brozovic. In attacco, infine potrebbe esserci l’opportunità di un turno di riposo per Lukaku, anche se Conte non ne ha mai fatto a meno finora, ad eccezione del match di Barcellona (problema muscolare) e di quello in casa della Samp (ingresso nella ripresa)". E si scalda Eriksen.

Sezione: Focus / Data: Mar 18 Febbraio 2020 alle 08:27 / Fonte: Corriere dello Sport
Autore: Alessandro Cavasinni / Twitter: @Alex_Cavasinni
Vedi letture
Print