Tutto su Federico Chiesa. Questo l'indirizzo dell'Inter secondo il Corriere dello Sport, che spiega: "L’Inter non è nelle condizioni di affrontare un’operazione del genere solo in contanti, ma con l’inserimento di alcune contropartite tecniche che abbassino il conguaglio economico allora l’affare potrebbe essere messo in piedi - si legge -. Il club nerazzurro, infatti, progetta di abbassare la quota cash attorno ai 40-45 milioni, mettendo sul tavolo il cartellino di Karamoh, un esterno offensivo, di rientro dalla stagione in prestito in Francia nella quale ha confermato i suoi grandi colpi, non accompagnati però dalla giusta continuità, e di un altro paio di giovani ancora da individuare ma che abbiano già fatto vedere le proprie potenzialità. Uno di questi potrebbe essere il belga Vanheusden, difensore classe 1999, da un anno e mezzo in prestito allo Standard Liegi, in cui si è messo in luce, divenendo titolare, e destinato a rientrare alla base. E’ stato da poco operato al ginocchio sinistro, ma a settembre potrà essere di nuovo in campo. In alternativa, ecco un altro paio di profili da tenere in considerazione: Emmers (1999), centrocampista nell’ultimo anno in prestito alla Cremonese, e Pompetti (2000), ultimo gioiellino della Primavera". 

La concorrenza, più che estera, è quella della Juventus, visto che Chiesa vorrebbe restare in Italia. Ma i tempi per decretare la parola fine non sono ancora maturi, con la Fiorentina invischiata nella bassa classifica e in piena tormenta.

VIDEO - ESPOSITO, SE NON E' GOL E' ASSIST. E L'ITALIA AVANZA

Sezione: Focus / Data: Mer 15 Maggio 2019 alle 08:29 / Fonte: Corriere dello Sport
Autore: Alessandro Cavasinni / Twitter: @Alex_Cavasinni
Vedi letture
Print