Radja Nainggolan non è più incedibile e, come detto, l'Inter ha informato l'agente Alessandro Beltrami, lo stesso di Barella. Con la giusta offerta - secondo il Corriere dello Sport - il Ninja lascerebbe Milano dopo appena un anno. Conte, infatti, vorrebbe evitare qualsiasi tipo di difficoltà di gestione dello spogliatoio. "Intendiamoci, c’è differenza tra Icardi e Nainggolan. Per il primo, infatti, non c’è più posto e il club nerazzurro pare disposto ad andare allo scontro pur di vederlo partite. Per il Ninja, invece, c’è la consapevolezza che non sarà semplice trovargli una sistemazione, visto che, dopo un anno di Inter, il suo costo a bilancio sfiora i 30 milioni e che non ci sono i margini per “sopportare” una minusvalenza, per di più con un contratto in scadenza soltanto nel 2022 - sottolinea il Corsport -. Insomma, non è detto che si trovi una squadra pronta a prendersi un giocatore, dalle indubbie qualità, ma ormai 31enne e reduce dalla prima stagione seriamente condizionata dagli infortuni. Tradotto, significa che alla fine il Ninja potrebbe rimanere. E, a quel punto, dipenderà da lui se diventerà una sorta di separato in casa oppure se troverà le motivazioni per dimostrare a Conte che si sbagliava. In tal caso, l'eventuale ritorno di Kovacic potrebbe andare in scena soltanto attraverso un prestito". 

VIDEO - ALLA SCOPERTA DI... - VALENTINO LAZARO, DALL’AUSTRIA A TUTTA FASCIA

Sezione: Focus / Data: Dom 16 Giugno 2019 alle 08:40 / Fonte: Corriere dello Sport
Autore: Alessandro Cavasinni / Twitter: @Alex_Cavasinni
Vedi letture
Print