Mauro Icardi resta in bilico. In una brutta storia fatta di silenzi, rifiuti, accuse, difese e social. Troppi social. Tre le vie che, apparentemente restano vive: Napoli, Juventus e... Inter. "Forse neanche Mauro, oggi, sa come finirà il film - scrive il Corriere dello Sport -. Di sicuro il Napoli ha mosso i passi più concreti, offrendo 65 milioni all’Inter e trovando la totale apertura nerazzurra. Ecco, la parola giusta: apertura. Ci sarà la sua verso De Laurentiis? Abbiamo serissimi dubbi, indipendentemente dai rumors (da verificare) che vorrebbero Wanda Nara in un lussuoso albergo di Capri nel prossimo weekend. Noi, invece, siamo convinti di un’altra cosa: un altro stop fino alla prossima finestra di gennaio (resta all’Inter, nessuna apertura alla Juve e no definitivo al Napoli) sarebbe letale per la carriera. Un attaccante, ma anche un centrocampista o un difensore, che trascorre un anno o giù di lì senza avere il ritmo-partita, per ritrovarlo dovrebbe poi fare un lavoro enorme". 

"Era marzo, o giù di lì, quando Mauro si promise a Fabio Paratici  - sottolinea il Corsport -. Un patto che non aveva bisogno di altro se non della garanzia di aspettare che la Juve sbrogliasse la matassa con l’Inter. Siamo al 21 agosto e la matassa è ancora lì, più che altro un fardello pesantissimo fatto di rapporti inesistenti tra i due club e di quella promessa di Zhang senior, era febbraio, quando disse “Icardi mai alla Juve”. Più che un fardello, oggi è un vicolo cieco. E non sappiamo davvero come se ne possa uscire, anche se il mercato spesso fa miracoli. Ma qui ci vorrebbe un tavolo di lavoro difficile da organizzare, invece restano le solite - indicative - rappresentazioni social che offrono l’idea dell’umore e delle convinzioni. Ieri ha postato due volte Wanda, confermando la partecipazione a 'Tiki Taka' e aggiungendo qualche dettaglio sulla nuova casa milanese in fase di realizzazione. “My new home is coming”, Maurito si è accodato subito dopo. Che può significare tutto e niente, ma se significasse niente avrebbero evitato di esibirsi via social, come ogni tanto converrebbe. Icardi si aspettava che la promessa Juve diventasse operativa subito dopo la fine del mercato inglese (8 agosto), prima sollecitazione senza alcun tipo di risultato. Oppure tra domenica e lunedì scorsi, nessun tipo di riscontro bianconero, impegnato com’è Paratici a smaltire qualche esubero. La domanda è: se ci riuscisse nel giro di due o tre giorni, verrebbe poi ricevuto da Marotta e Ausilio per una clamorosa riapertura? Oggi abbiamo più di qualche dubbio". 

VIDEO - I CILENI ALL'INTER - "BAM BAM" ZAMORANO, CUORE E GOL

Sezione: Focus / Data: Mer 21 Agosto 2019 alle 08:27 / Fonte: Corriere dello Sport
Autore: Alessandro Cavasinni / Twitter: @Alex_Cavasinni
Vedi letture
Print