Sarà oggi il giorno buono per avere la certezza di poter anticipare le date delle semifinali di ritorno della Coppa Italia? Finora, a livello ufficiale, si torna in campo il 13 e il 14 giugno, ma la Lega ha chiesto al Governo di poter anticipare, tramite un provvedimento dell'esecutivo, già a venerdì 12, in modo da dare respiro alle squadre in vista della finale programmata per il 17. In particolare, c'è il nodo Inter, l'unica delle quattro squadre ancora in corsa in coppa che poi dovrà recuperare anche in campionato il 20. L'orientamento è dare semaforo verde alle 24 ore di anticipo. Ma resta un nodo, sempre legato ai nerazzurri: nessuna presa di posizione ufficiale, ma esiste la necessità per Lukaku e compagni di scambiare il giorno con Juve-Milan e, quindi, giocare il 12 con il Napoli.

"L'orientamento è semplice: per definire l'ordine delle semifinali si applicherà il regolamento - sottolinea il Corriere dello Sport -. O almeno questa è la linea che per ora prevale. E pazienza se ad Appiano Gentile i dirigenti dell'Inter e Conte non gradiranno". Dopo la provocazione di mandare in campo la Primavera a Napoli, Marotta ha chiesto almeno di posticipare la finale al 2 agosto: niente da fare. E invertire l'ordine delle semifinali? Nessuna apertura. Come riferisce il Corsport, le date andranno decise venerdì in via definitiva, quindi il tempo ancora ci sarebbe, ma permane il veto di Juventus e Milan. "A Torino fare un favore agli ex Conte e Marotta non pare un'opzione contemplata, ma anche dal Diavolo niente assist ai cugini. Rassegnamoci, neppure il coronavirus ha portato un clima più sereno e amichevole tra le grandi", si legge sul CdS.  

VIDEO - 03/06/1997 - LA MAGIA DI ROBERTO CARLOS ALLA FRANCIA NEL 1997

Sezione: Focus / Data: Mer 03 giugno 2020 alle 08:27 / Fonte: Corriere dello Sport
Autore: Alessandro Cavasinni / Twitter: @Alex_Cavasinni
Vedi letture
Print