“Quello con l’Inter è un discorso non ancora del tutto chiuso. Ora è a titolo definitivo a Pescara, ma se l’Inter un giorno dovesse richiamare se ne parlerà tranquillamente. Richieste? Sì, ci sono, ma ora credo che debba concentrarsi sul campo e sulla stagione con il Pescara. L’ideale sarebbe conquistarsi la Serie A con il Pescara e giocarla sempre con la maglia biancazzurra, poi dopo vedremo e affronteremo altri discorsi. Ma ripeto: conquistare la A col Pescara e restare un altro anno sarebbe l’ideale”. Parole rilasciate a CalcioMercato.com, da Oscar Damiani, agente di Andrew Gravillon, difensore centrale classe 1998, in forza al Pescara, in virtù di un contratto che scadrà nel giugno del 2021, ma ex canterano nerazzurro solo due anni fa.

Dopo il Settore giovanile nerazzurro, infatti, Gravillon è andato al Benevento, lo scorso anno, collezionando però solo due apparizioni. Poi, a gennaio scorso, il trasferimento a Pescara, a titolo definitivo: il bottino, ad oggi, parla di 21 presenze totali e un gol. Ma i numeri non dicono tutto, perché il giovane Andrew sta facendo parlare molto di sé, per le sue prestazioni a livello quantitativo e qualitativo. Tanto che, dai piani alti, arrivano attestati di stima. E, secondo quanto risulta a FcInterNews.it, l’Inter non ha mai smesso di seguirlo da quando diciotto mesi fa ha lasciato i colori nerazzurri. Al momento, comunque, è prematuro parlare di un suo possibile rientro all’Inter, ma di certo c’è che la società nerazzurra, con i suoi scout e i suoi osservatori, continuerà a monitorare le performance del guadalupense.  

VIDEO - ICARDI ACCIUFFA IL BARCELLONA, TRAMONTANA SI SCATENA

Sezione: Esclusive / Data: Mer 7 Novembre 2018 alle 19:28 / articolo letto 5418 volte
Autore: Giuseppe Granieri