Dopo aver annunciato ieri la sua assenza dal match contro Israele, Kasper Hjulmand, ct della Nazionale danese, torna sulla defezione forzata di Christian Eriksen per via delle disposizioni dell'Ats Milano a seguito del focolaio di Covid-19 emerso in casa Inter ai microfoni di TV2 Sport: "È molto fastidioso dover giocare senza Christian Eriksen. È un punto focale, un giocatore importante per il nostro team. È un giocatore esperto e una persona importante per la squadra. Ma è così in giro per l'Europa, dove ci sono molte restrizioni, Noi siamo colpiti duramente con lo stop di Christian e Kasper Dolberg nella prima partita. Non abbiamo molte sessioni di allenamento in questo momento e non abbiamo molto da preparare. Abbiamo svolto alcune attività anche in prospettiva Europei. Prepareremo in Israele la partita con la Moldavia visto che avremo una seduta e mezza lì".

Hjulmand fa poi un passo indietro sulla speranza di avere a disposizione il giocatore dell'Inter nei prossimi due impegni degli scandinavi: "Non è certo che avremo Christian nelle sfide contro Austria e Moldavia, bisogna vedere. Con il passare della settimana, dobbiamo capire gli sviluppi. Quindi non è affatto certo che sarà con noi. Probabilmente avremo una squadra forte, poi dovremo vedere come risolvere questa situazione. Probabilmente dovremmo avere un gruppo forte per affrontare queste tre partite", dice il ct. Al posto di Eriksen, è stato convocato il centrocampista del Bournemouth Philip Billing.

VIDEO - LA DINAMO ZAGABRIA FA FUORI IL TOTTENHAM, MOURINHO VA A CONGRATULARSI CON I CROATI NELLO SPOGLIATOIO

Sezione: Copertina / Data: Ven 19 marzo 2021 alle 12:33
Autore: Christian Liotta / Twitter: @ChriLiotta396A
Vedi letture
Print