Intervistato dal Corriere dello Sport, Ivan Ramiro Cordoba ha affrontato il tema caldo del giorno, ossia la diatriba tra Conte e la dirigenza nerazzurra.

Non è la prima volta che Conte è critico con l’Inter. 
"Lui è sempre stato uno dal carattere forte e questi sfoghi ci stanno, ma poi le cose vanno sistemate parlando con la società perché l’unica cosa che conta davvero è lavorare per dare all’Inter un futuro migliore". 

Secondo lei Conte rimarrà a Milano oppure... 
"Per me deve rimanere perché ha già costruito qualcosa di importante e ha messo basi solide per puntare a quello che tutti vogliamo ovvero vincere. L’Inter deve tornare ad alzare trofei e secondo me lui il lavoro più difficile l’ha già completato. Adesso è quasi pronto per salire l’ultimo scalino e... festeggiare. Non credo che abbia voglia di andare via: io ritengo che il suo desiderio più grande sia quello di avere dei ritocchi nella rosa per avere una squadra che gli dia la possibilità di centrare traguardi importanti". 
 
Non crede che questo poteva essere l’anno giusto per vincere il tricolore? 
"Sinceramente qualche rammarico ce l’ho, soprattutto se ripenso ai punti lasciati per strada nelle partite che l’Inter poteva vincere. Anche io da tifoso a un certo punto ho creduto che potesse essere la volta buona per tornare a festeggiare lo scudetto. Lo dico senza voler mancare di rispetto alla Juventus che ha conquistato il nono titolo di fila con merito, ma credo che l’Inter avesse tutto per vincere già quest’anno. Peccato...".

Intanto, però da mercoledì c’è l’Europa League. Vedendo le avversarie i nerazzurri possono sognare? 
"Per me l’Inter può vincere la coppa perché ha dimostrato in questo finale di stagione di stare davvero bene. Sarebbe perfetto iniziare il 2020-2021 con un trofeo in bacheca e disputando la finale di Supercoppa Europea. Io ci credo". 

Sezione: Copertina / Data: Lun 03 agosto 2020 alle 08:49 / Fonte: Corriere dello Sport
Autore: Alessandro Cavasinni / Twitter: @Alex_Cavasinni
Vedi letture
Print