Marcelo Brozovic contro Romelu Lukaku. Oggi, allo stadio Ahmad Bin Ali di Al-Rayyan, i due nerazzurri si incrociano al Mondiale e solo uno continuerà la sua corsa. Destino strano per il croato e il belga, i due grandi assenti della prima parte di stagione interista a causa di infortuni e adesso l'uno di fronte all'altro in Qatar. E - come sottolinea la Gazzetta dello Sport - arrivano all'appuntamento con stati d’animo quasi opposti. "E non solo per la classifica: all’attaccante serve una vittoria, al centrocampista un pareggio sta più che bene - si legge -. La verità è che Lukaku è atteso dal Belgio come il salvatore della patria.

E pazienza se, come raccontano le indicazioni della vigilia, l’attaccante inizierà solo dalla panchina. L’idea di Martinez è sfruttarne le potenzialità nella ripresa, nel momento che il c.t. immagina decisivo. Brozovic, invece, il rientro l’ha già completato. Si è ripreso comodo comodo il posto tra Modric e Kovacic: è la comfort zone, per la Croazia tutta, perché da quel triangolo è difficile che il pallone esca sporco, se non addirittura finisca sui piedi avversari".

Sezione: Rassegna / Data: Gio 01 dicembre 2022 alle 09:24 / Fonte: Gazzetta dello Sport
Autore: Alessandro Cavasinni / Twitter: @Alex_Cavasinni
vedi letture
Print