Dimenticate la squadra famosa solo per le esultanze teatrali. Quelli sono retaggi di 4 anni fa, adesso lo Stjarnan pensa a fare risultato sul campo e basta. "Ultimamente la fantasia sembra essersi esaurita, lasciando spazio ai risultati sul campo - conferma la Gazzetta dello Sport -. Lo Stjarnan, salito in prima divisione nel 2008, negli ultimi due anni ha sempre raggiunto la finale di Coppa d’Islanda, cedendo a Kr e Fram, le due «grandi» della capitale Reykjavik. Anche in campionato le cose non vanno male: terzo nel 2013, quest’anno è secondo a due punti dalla capolista Fh, quando il torneo è al giro di boa.

In Europa la cavalcata è stata trionfale. Un doppio 4-0 ai gallesi del Bangor nel primo turno preliminare, poi il successo ai supplementari sugli scozzesi del Motherwell e infine l’impresa contro il Lech Poznan: 1-0 in casa e 0-0 in Polonia. La squadra è espressione di un sobborgo di Reykjavik, Gardabaer, poco più di diecimila abitanti, famoso per essere sede di uno dei centri di produzione tv più all’avanguardia d’Europa. Ci girano la serie per bambini «Lazy Town», che ha come protagonista un buffo supereroe chiamato Sportacus. Anche se nella squadra di Sigmundsson nessuno è dotato di superpoteri, la truppa di Mazzarri farà bene a non sottovalutare la trasferta islandese, specie nell’andata di Reykjavik".

Sezione: Rassegna / Data: Sab 09 agosto 2014 alle 10:40 / Fonte: Gazzetta dello Sport
Autore: Alessandro Cavasinni / Twitter: @Alex_Cavasinni
vedi letture
Print