Gelido il rapporto tra le Lega e Sky: dopo l'attesa, si è deciso di intraprendere l'iter legale per costringere la tv a pagare l'ultima rata da 130 milioni dei diritti televisivi per il campionato. Stessa sorte toccherebbe a Dazn e Img qualora l'assemblea di oggi dovesse rigettare i loro piani di rientro.

Secondo il Corriere dello Sport, non è solo questione del presente: il campionato ormai ha una data certa di ripartenza e la Lega si aspetta quindi che la rata venga saldata. Il problema si sposta anche al bando per il triennio 21/24, al quale Sky, per ripicca, potrebbe approcciare con offerta al ribasso. Per questo motivo, più che Amazon e Mediapro, l'alternativa valutata dai club sarebbe quella legata alla proposta di Cvc Capital, il fondo britannico che ha messo sul tavolo 2,2 miliardi di euro per rilevare il 20% di una newco nella quale confluirebbero i diritti tv della Serie A.

VIDEO - L'ULTIMO ACUTO DI ETO'O: DOPPIETTA E COPPA ITALIA IN BACHECA

Sezione: Rassegna / Data: Ven 29 maggio 2020 alle 11:38 / Fonte: Corriere dello Sport
Autore: Alessandro Cavasinni / Twitter: @Alex_Cavasinni
Vedi letture
Print