Nella giornata di oggi, la Lega Serie A renderà noto il calendario della ripartenza. Come conferma il Corriere dello Sport, gli appassionati conosceranno sicuramente quello del campionato, ultime tre giornate escluse, ma con ogni probabilità verrano svelate anche le date delle due semifinali di Coppa Italia (la finale il 17 giugno è già certa). Per queste ultime serve un doppio via libera del governo, chiamato sia ad autorizzare la ripresa delle attività sportive agonistiche (inibite fino al 14 giugno dall’ultimo dpcm) sia ad anticipare di ulteriori 24 ore il via del trofeo nazionale che il ministro Spadafora giovedì scorso aveva annunciato per il 13

Se all’esecutivo toccherà il compito di sciogliere il nodo dell’eventuale anticipo di un giorno delle due semifinali, all’ad De Siervo e all’head of competitions Butti spetterà quello di decidere quale delle due gare si giocherà per prima. L’Inter, che è l’unica delle semifinaliste che sarà impegnata nel week end del 20 e 21 giugno nel recupero con la Samp, vorrebbe avere un giorno in più a disposizione per non intasare il suo calendario dopo oltre 3 mesi di stop. Il club nerazzurro ha chiesto dunque che prima sia disputata Napoli-Inter e poi Juventus-Milan, invertendo così l’ordine degli incontri rispetto al programma originario. Perché diventi ufficiale la richiesta serve l’ok di via Rosellini e delle 4 formazioni coinvolte. Capitolo finale del 17: la Lega ha invitato il Presidente della Repubblica Mattarella e anche la Figc spera nella sua presenza, ma a riguardo fonti del Quirinale hanno smentito la sua partecipazione.

Sezione: Rassegna / Data: Lun 01 giugno 2020 alle 09:30
Autore: Mattia Zangari / Twitter: @mattia_zangari
Vedi letture
Print