Salvatore Bagni, intervistato dalla Gazzetta dello Sport, parla della mediana nerazzurra. "All’Inter manca un filtro davanti alla difesa, si è visto anche in Champions contro il Borussia: ai tedeschi in alcuni frangenti è bastato girare il pallone in tranquillità, convinti che prima o poi lo spazio l’avrebbero trovato".

Anche per colpa di Vidal...
"Ho un’idea chiara sul cileno: fa fatica davanti alla difesa. Perché alla fine l’età conta, non c’è niente da fare. Sta giocando con grande applicazione, si capisce la sua voglia di rendersi utile. Ma credo che sia chiamato a un dispendio fisico eccessivo. Deve giocare più avanti".

Così significherebbe ancor meno spazio per Eriksen, però.
"Il danese non è più il giocatore di qualche anno fa. Sono sempre stato un suo ammiratore, ma ora è un calciatore diverso. Che non può giocare davanti alla difesa e non può essere neppure la mezzala per Conte. Può muoversi solo da trequartista, ma non avrà mai le caratteristiche del centrocampista di inserimento. Però questo credo lo sapessero anche all’Inter, prima di acquistarlo".

VIDEO - ACCADDE OGGI - 23/10/2007: CSKA-INTER 1-2, GOL PER SAMUEL CON UNA STRANA ESULTANZA

Sezione: Rassegna / Data: Ven 23 ottobre 2020 alle 10:31 / Fonte: Gazzetta dello Sport
Autore: Alessandro Cavasinni / Twitter: @Alex_Cavasinni
Vedi letture
Print