"Sempre molto bello ritrovarsi con questi grandi campioni che hanno fatto la storia dell'Inter. E' un onore". Così Javier Zanetti a Inter Channel durante le celebrazioni dei 50 anni dalla vittoria sul Real. "Il calcio giovanile di oggi? Bisogna divertirsi, giocare con il cuore e anche con un po' di organizzazione.

Chi sono i Mazzola, Corso e Suarez del nostro Triplete? Sicuro uno è Maicon, poi mettiamo Milito e Samuel, che magari parlava poco ma si faceva sentire un po' come Picchi. Vedere loro ancora così uniti ti dà un segno d'appartenenza che ci vuole in questa società. Ora andrò in vacanza, ma non mi fermerò: seguirò anche il Mondiale in Brasile''.

Sezione: News / Data: Mar 27 maggio 2014 alle 19:13 / Fonte: Inter Channel
Autore: Alessandro Cavasinni / Twitter: @Alex_Cavasinni
vedi letture
Print