news

Uruguay, Vecino: “Mi sono trovato a mio agio da play contro il Cile. L’assist? Vi spiego”

Uruguay, Vecino: “Mi sono trovato a mio agio da play contro il Cile. L’assist? Vi spiego”

Solo un punto in due partite di Copa America per l'Uruguay, che è riuscito a muovere la classifica dopo il ko all'esordio con l'Argentina rimontando il Cile. "Penso che ci siano cose positive, dobbiamo...

Mattia Zangari

Solo un punto in due partite di Copa America per l'Uruguay, che è riuscito a muovere la classifica dopo il ko all'esordio con l'Argentina rimontando il Cile. "Penso che ci siano cose positive, dobbiamo tenere duro e giocare nel miglior modo possibile perché non abbiamo altra scelta che vincere per ottenere la qualificazione", ha commentato a Radio Sport 890 Matias Vecino. Che non è stupito dalla critiche piovute sulla Celeste per questo avvio non proprio entusiasmante: "Sappiamo che nel calcio va così, sappiamo di non aver giocato al nostro livello. Quindi è normale che arrivino critiche perché la gente si aspetta molto da noi, dalla selezione da parte dei giocatori ci sono, è normale. Dobbiamo dare di più come abbiamo fatto col Cile e continuare su questa strada".

L'interista ha giocato nel ruolo di volante lunedì: "Ho giocato in una posizione più centrale, ho dovuto gestire più palloni rispetto alle partite precedenti: mi sono sentito a mio agio. L'assist per il gol? Mi piace molto salire nell'area avversaria per saltare, poi c'è stata quella giocata. Facundo Torres mette dei palloni buoni sul primo palo, dovevo solo provare ad attaccare il primo palo".