A margine dell'evento 'Facciamo gli uomini', il presidente dell'Assocalciatori Damiano Tommasi ha risposto anche a una domanda sul calendario di Serie A della prossima stagione, indicando eventuali problematiche che potrebbero insorgere dal proprio punto di vista: "La Lega ha fatto le sue valutazioni, anche quella di iniziare dopo. Noi come associazione abbiamo un punto di vista primario in ottica calendari, che è la tutela della salute dei calciatori. C'è un periodo di riposo, un periodo di preparazione, uno in cui ci si possa allenare bene. non a caso la Fifa quando fissa appuntamenti internazionali dà un limite di tempo entro cui interrompere le attività nazionali. Una competizione in cui si gioca ogni tre giorni ha senza dubbio bisogno di preparazione per essere competitivi. Ora prima di entrare nell'aspetto tecnico sul perché si inizia o finisce in una certa data bisognerebbe sedersi intorno a un tavolo. La Federazione ha già iniziato a parlarne, il nostro punto di vista è quello della pausa tra una partita e l'altra, delle partite meno ravvicinate, situazioni che alla lunga sono boomerang che possono pesare sulle società, perché gli infortuni pesano. Fare una quantificazione economica degli infortuni sui risultati sportivi farebbe scattare un campanello d'allarme sulla distribuzione delle partite durante l'anno".

VIDEO - FROSINONE-INTER, LA GIOIA E' NEL FINALE: SOLO VECINO FERMA LA FURIA DI TRAMONTANA

Sezione: News / Data: Gio 18 Aprile 2019 alle 20:17 / Fonte: Dall'inviato Mattia Todisco
Autore: Redazione FcInterNews.it / Twitter: @Fcinternewsit
Vedi letture
Print