Oltre al calcio femminile, entrato nel cuore di molti dopo il Mondiale in Francia che ha visto le nostre Azzurre protagoniste, anche quello maschile è popolato da donne: dirigenti, procuratrici, presidentesse e amministratrici delegate. 

Nell'edizione odierna di SportWeek si è parlato, tra le altre, di Wanda Nara, moglie e procuratrice di Mauro Icardi: "Altra donna con cui la Juve è ormai entrata in contatto (dopo la madre di Rabiot, ndr), quella che ha fatto perdere la pazienza anche al mite Beppe Marotta, l’a.d. interista che pure ne ha viste tante per le strade del calcio. Lei, Wanda Nara, altra protagonista di questo mercato, è un prisma di luce varia e cangiante. È madre di cinque figli, moglie innamorata, agente determinatissima per strappare condizioni migliori per il marito, starlette provocante, influencer social, opinionista tv dalla lingua appuntita. Anche perché spesso si è trovata a parlare di Mauro Icardi in diretta tv facendo imbestialire i compagni nerazzurri. Sembrava avere tutto il calcio ai suoi piedi, ma al momento la situazione pare sfuggita di mano: il marito-centravanti è finito completamente ai margini del nuovo progetto di Antonio Conte. Da eroe-capitano a ripudiato da accompagnare alla porta: raramente si era vista una parabola simile in questi luoghi". 

La storia del calcio è, comunque, sempre stata piena di donne che indirizzano le vite professionali dei compagni. Basti pensare a: "Kristen Pazik, la moglie di Sheva con Londra nella testa, a Véronique Zidane che appare regolarmente accanto al marito ogni volta che il Real Madrid presenta il proprio allenatore, qualcosa che non si era mai visto, come a sottolineare un ruolo che va oltre a quello di semplice coniuge. E poi Helen Svedin, moglie di Figo che sognava di vivere a Milano, o l’altra Helena, lady Ibra, più saggia di lui. Senza dimenticare lei, Victoria Beckham, la Spice Girl che aprì la strada a ogni wag di ieri e di oggi".

VIDEO - IBRA PLANA SU L.A.: TRIPLETTA SPETTACOLO NEL DERBY, PRIMO GOL DA STROPICCIARSI GLI OCCHI

Sezione: News / Data: Sab 20 Luglio 2019 alle 18:56
Autore: Redazione FcInterNews.it / Twitter: @Fcinternewsit
Vedi letture
Print