Mentre in Italia si discute sulla possibilità di aprire gli stadi per il finale della stagione, in Spagna Javier Tebas tronca definitivamente ogni discorso in merito. Il numero uno della Lfp, in concerto con la segretaria di Stato per lo sport Irene Lozano, ha infatti annunciato il completamento dell'annata a porte chiuse: "La cosa più sicura da fare è terminare la stagione senza spettatori - ha detto Lozano - Il calcio sposta masse di persone, non è come il teatro. Una partita a porte chiuse riunisce solo 250 persone, ma uno stadio solo a un terzo della sua capacità potrebbe riunirne 30.000".

Inizialmente Tebas aveva annunciato che sarebbe stato possibile riaprire gli stadi, ora sembra avere cambiato idea: "Al momento, la Liga non dà priorità al ritorno dei tifosi negli stadi. Il grosso problema è la folla dentro e soprattutto fuori dagli impianti. Abbiamo avuto problemi con il derby delle Asturie perché fuori c'erano più di 2.000 persone".

Sezione: News / Data: Gio 02 luglio 2020 alle 20:50
Autore: Christian Liotta / Twitter: @ChriLiotta396A
Vedi letture
Print