Enrico Preziosi ammette che è difficile per tutti pensare al calcio, quando Genova è stata dilaniata dal nubifragio. A livello sportivo, il presidente rossoblu avrebbe voluto affrontare un’Inter stanca dall’impegno europeo. Ma la sua voglia di vincere passa in secondo piano quando si pensa che diversa gente è caduta sotto diversi metri d’acqua: “E’ impensabile giocare.

Dal punto di vista sportivo sarebbe stato meglio scendere in campo, visto che l’Inter aveva diversi infortunati e che era reduce dalla gara di Champions League, ma emotivamente non penso che sarebbe stato facile giocare con una Genova così ferita. Come potrebbero i genoani pensare al calcio in una situazione di distruzione così”.

Sezione: News / Data: Sab 05 novembre 2011 alle 09:25 / Fonte: Gazzetta dello Sport
Autore: Alberto Casavecchia
vedi letture
Print