Roberto Mancini ha partecipato oggi all'evento SportLab organizzato da Corriere dello Sport e Tuttosport. Tanti i temi toccati nell'intervista realizzata con il commissario tecnico azzurro, a partire dai suoi esordi. "Burgnich mi diede fiducia a 16 anni facendomi debuttare in A. Anche per questo ho deciso in Nazionale di dare fiducia a qualche ragazzo che nemmeno stava giocando nel club. Fino a questo momento siamo stati fortunati", dice Mancini.

C'è anche un'altra faccia della medaglia, quella di chi ha deluso in questi anni e per questo ha perso la Nazionale. "Ancora oggi a 30 anni Balotelli sarebbe nella piena maturità. Mi spiace molto che non abbia fatto bene negli ultimi anni e che sia senza squadra perché sarebbe potuto essere molto utile alla Nazionale. Gli voglio bene perché l'ho visto crescere da ragazzino".

Mancini non si tira fuori dalla polemica riguardante il calcio, industria che non si ferma con la pandemia almeno per quel che riguarda l'alto livello. "Come si fa a dire quale lavoro è essenziale e quale no. Chi dice che il calcio non è essenziale vive in un altro mondo. Attorno al calcio lavorano tantissime persone con stipendi normalissimi, in tutti i club, dai magazzinieri a chi mette a posto il campo o gli spogliatoi - dice il ct - La gente negli stadi? Io manderei qualche persona in più, se ce ne possono stare mille in un settore, ce ne possono stare altrettanti anche negli altri". In realtà, con l'ultimo Dpcm, nel prossimo turno di A spariranno anche i pochi fortunati sugli spalti.

In ultimo un giudizio sull'avvio della Serie A: "Mi sembra che il Milan abbia trovato una sua quadratura, non credo si possa capire già da ora chi può lottare per lo scudetto anche se credo saranno le stesse. Il Napoli, con qualche acquisto, mi sembra possa essere competitivo. La mancanza di pubblico? Il fattore campo cade un pochino, tanto è vero che ci sono risultati un po' strani anche in altri campionati. C'è da tenere in conto anche che quando si torna dalla Nazionale bisogna smaltire un po' i viaggi fatti e le partite".

VIDEO - ACCADDE OGGI - 29/10/2009: PAZZA INTER, DAL 4-0 AL 4-3 COL PALERMO. MA MILITO C'E' SEMPRE

Sezione: News / Data: Gio 29 ottobre 2020 alle 11:38
Autore: Redazione FcInterNews.it / Twitter: @Fcinternewsit
Vedi letture
Print