L’edizione odierna del Telegraph riporta alcune indiscrezioni in merito a possibili riforme dell’attuale format della Champions League a partire dalla stagione 2024/2025. L’innovazione principale riguarderebbe il numero di squadre partecipanti alla fase a gironi, che passerebbero dalle attuali 32 a 36. Una modifica che comporterebbe un aumento del numero stesso degli incontri nella fase a gironi, portando dai 6 vigenti a 10. Secondo un primo modello di ipotesi i club sarebbero divisi in sei gironi da sei e si affronterebbero con gare in casa e in trasferta. Nel secondo modello, invece, le squadre affronterebbero in 10 incontri 10 avversari differenti, con partite decise da un sistema apposito, progettato per garantire scontri equilibrati per ciascuna squadra, simile alla struttura del “sistema svizzero” utilizzata nei campionati sportivi statunitensi. Il tutto nasce dal sempre maggiore malcontento da parte dei club di media fascia che chiedono maggiore spazio nella competizione più importante, con le leghe minori che chiedono a gran voce di ridurre il gap attuale con i principali campionati europei. 

VIDEO - ACCADDE OGGI - 20/10/2004: CINQUINA INTER A VALENCIA, ADRIANO STELLARE

Sezione: News / Data: Mer 21 ottobre 2020 alle 04:30 / Fonte: telegraph
Autore: Stefano Carnevale Schianca / Twitter: @SchiancaStefano
Vedi letture
Print