Immediata replica di Dazn alla lamentela espressa quest'oggi da Sky Italia in merito all'accordo con Tim per l'acquisizione dei diritti televisivi della Serie A, definito lesivo per la concorrenza. In una nota, la piattaforma streaming risponde spiegando le proprie ragioni: "La possibile acquisizione dei diritti tv della Serie A per le prossime tre stagioni da parte di Dazn, rappresenterebbe un’importante occasione per l’apertura del mercato della pay tv e sarebbe inoltre, l’occasione per l’accelerare in modo deciso il processo di digitalizzazione e ammodernamento del Paese. I nostri contenuti continuerebbero ad essere fruitti, come già avviene oggi, attraverso i servizi di banda larga di tutti gli operatori telefonici e i dispositivi disponibili. Anche perché Dazn, come del resto Netflix, Amazon e Disney+, rappresenta il futuro della distribuzione e della fruizione dei contenuti video che i consumatori possono vivere in assoluta libertà e comodità".

La nota si chiude con una stilettata: A"ppare, da ultimo, particolare la preoccupazione espressa circa una penalizzazione dei tifosi che, si dice, non avrebbero più garantita una pluralità di visione, considerando che il mercato del calcio è storicamente caratterizzato da un soggetto dominante come anche emerso dalle recenti decisione di Agcm". 

Sezione: News / Data: Gio 25 febbraio 2021 alle 23:19 / Fonte: Calcioefinanza.it
Autore: Christian Liotta / Twitter: @ChriLiotta396A
Vedi letture
Print