Dopo il pareggio interno contro il Chievo a presentarsi ai microfoni di Sky è Samir Handanovic, il migliore dei suoi e inizia con un mezzo sorriso: “Alla fine è andata bene anche se non è andata bene. Quando ti scopri per cercare di vincere è normale che dietro rischi, però questo pareggio non ci accontenta. Non siamo riusciti ad accelerare e ci è mancata la cattiveria, certe partite vanno vinte con la forza, anche senza bel gioco. Invece siamo ancora mancati all'appuntamento e non è la prima volta”. Sul rinnovo nessuna novità: “Per ora niente di nuovo, hanno parlato e basta questo. Presto il mio procuratore e la società si vedranno, non è solo una questione di soldi, c'è altro.

La mia ambizione è giocare per vincere, è normale che sia così. Non so cosa accadrà, preferisco non sbilanciarmi, io devo lavorare sul campo e altri fuori. C'è ancora tempo, vedremo”. Sulla corsa all'Europa League: “Nulla è perso, ma altri hanno più possibilità. Le nostre ora sono ridotte, noi abbiamo altre partite e cerchiamo di vincerle, poi nel calcio non si sa mai”.

Sezione: News / Data: Dom 03 maggio 2015 alle 17:41
Autore: Redazione FcInterNews.it
vedi letture
Print