Il presidente della Figc Gabriele Gravina ribadisce quello che è un punto fermo del calcio italiano anche ai microfoni di Radio Cusano Campus: "La priorità è terminare i campionati entro l'estate, senza compromettere la stagione 2020-21. Non possiamo permetterci un'estate piena di contenziosi sul profilo procedurale e legale. Vincenzo Spadafora ha detto che proporrà il blocco delle attività sportive fino alla fine di aprile compresi gli allenamenti, aspetterei la decisione del Consiglio dei ministri. Certo, è un messaggio che richiede alcune riflessioni: la prima riguarda il momento di grande difficoltà che stiamo vivendo e che sta cambiando i nostri modelli di vita. I nostri campionati sicuramente non riprenderanno prima di maggio, questo era uno scenario che avevamo già ipotizzato".

Sezione: News / Data: Lun 30 marzo 2020 alle 11:14
Autore: Christian Liotta / Twitter: @ChriLiotta396A
Vedi letture
Print