Non è più la Emery League. Allo stadio olimpico di Baku, Maurizio Sarri batte il collega specialista dell'Europa League e mette le mani sul primo trofeo della sua carriera guidando il Chelsea alla vittoria nella finale tutta londinese con l'Arsenal. Dopo un primo tempo soporifero, i Blues scattano meglio sui blocchi di partenza della ripresa e in 16 minuti si portano avanti di tre lunghezze: apre Olivier Giroud con un gran colpo di testa da rapace dell'area, raddoppia Pedro con un bel tiro d'incontro e arrotonda Eden Hazard dal dischetto con freddezza. Nove giri d'orologio più tardi Alex Iwobi regala la rete illusoria ai Gunners, poi puniti con il 4-1 definitivo segnato ancora dal folletto belga con la maglia numero 10.  

Sezione: News / Data: Mer 29 maggio 2019 alle 22:50
Autore: Mattia Zangari / Twitter: @mattia_zangari
vedi letture
Print