Non si sblocca l'impasse relativa all'assegnazione dei diritti tv per il campionato italiano 2021/24. La Lega Serie A ora è persino più spaccata di prima: nell’assemblea conclusasi poco fa, infatti, sono stati dieci i voti a favore dell’offerta di Dazn (Atalanta, Fiorentina, Hellas Verona, Inter, Juventus, Lazio, Milan, Napoli, Parma e Udinese), uno in meno delle precedenti riunioni visto che il Cagliari si è aggiunto al gruppone degli astenuti composto da Benevento, Bologna, Crotone, Genoa, Roma, Sampdoria, Sassuolo, Spezia e Torino. Nel corso dell’assemblea, è finita anche la questione dei diritti tv internazionali: è stata creata una commissione per il terzo e ultimo bando.

Sezione: News / Data: Mar 16 marzo 2021 alle 14:27 / Fonte: Calcioefinanza.it
Autore: Mattia Zangari / Twitter: @mattia_zangari
vedi letture
Print