Luigi De Canio, ex allenatore del Siena che ha lavorato con Antonio Conte, parla ai microfoni di TMW Radio del momento del tecnico nerazzurro: "So che Conte ha detto che il primo responsabile è lui. Batte molto sul discorso della mentalità, i calciatori di livello hanno questo dna e lui li misura con questo metodo. Lo faceva già quando era calciatore. Vorrebbe che tutti avessero questo fuoco sacro dentro di sé. E vorrebbe coinvolgere tutto l'ambiente Inter. Antonio è intelligente quanto ambizioso e non è soddisfatto. L'Inter ha bisogno di tempo per diventare grande, così come la si vuole. Una grande squadra ha bisogno di giocatori completi, sul piano della qualità e della personalità. Sul piano della mentalità una squadra così forte non può farsi male quando ha obiettivi importanti. E la crescita passa anche di questi momenti. La società deve quindi farsi delle domande e scegliere gli elementi giusti".

VIDEO - TRACOLLO INTER, FURIA TRAMONTANA

Sezione: News / Data: Lun 06 luglio 2020 alle 17:03
Autore: Christian Liotta / Twitter: @ChriLiotta396A
Vedi letture
Print