La prima metà del 2020 ha portato un enorme crisi per i più grandi marchi sportivi del mondo, con migliaia di negozi chiusi a causa dell’emergenza Covid-19. Secondo i dati presentati da SafeBettingSites, Nike, Adidas e Puma – i tre colossi nel campo dell’abbigliamento sportivo – hanno perso 7,3 miliardi di euro di entrate a causa della pandemia. Nel dettaglio, il brand dello swoosh e sponsor tecnico dell'Inter, nel terzo trimestre dell’anno fiscale che si è concluso il 31 maggio 2020, ha generato entrate per 10,10 miliardi di euro, con un aumento di 493 milioni di euro rispetto ai dati del terzo trimestre del 2019. Tuttavia, il rapporto finanziario del quarto trimestre 2020 dell’azienda ha rivelato gli effetti sbalorditivi della crisi derivante dall’emergenza Covid-19, con i ricavi che sono scesi a 6,31 miliardi di euro, un calo di 3,87 miliardi di euro anno su anno.

Grazie agli ottimi risultati finanziari nei primi tre trimestri, Nike ha chiuso l’anno fiscale con 37,4 miliardi di entrate, un calo di 1,7 miliardi in un anno. I dati di Statista hanno anche rivelato che il 41% di tale importo è stato generato nel mercato nordamericano. 

VIDEO - ALLA SCOPERTA DI... - VITALIY MIKOLENKO, UN TALENTO IN OTTICA INTER

Sezione: News / Data: Gio 13 agosto 2020 alle 22:46 / Fonte: Calcioefinanza.it
Autore: Christian Liotta / Twitter: @ChriLiotta396A
Vedi letture
Print