"Conosco Conte e lui vive il calcio in maniera passionale, non maniacale. Lo scopo della sua vita è sentirsi realizzato quando allena, lui ci mette tanta passione e alla fine riesce a migliorare tantissimo i suoi calciatori. Perché quando i giocatori si accorgono che quello che ha lui non è l'essere maniacale ma passione riescono ad alzare il loro livello di gioco". Ad assicurarlo è Silvio Baldini, ora tecnico della Carrarese, nell'intervista esclusiva rilasciata a Tuttomercatoweb.com. 

"Il passo indietro di ieri fa parte del gioco, magari l'Inter va a Napoli nella gara di ritorno e vince 2-0 - aggiunge Baldini -. In fondo il Napoli ha battuto Liverpool, Juventus e Lazio: questo vuol dire che non sono certo sprovveduti altrimenti quelle gare non le vincono. Poi è vero che il Napoli ha anche perso contro il Lecce ma questo è un altro tipo di discorso".

C'è chi ha detto che l'Inter contro squadre chiuse fa fatica a imporre il proprio gioco.
"Ma in Italia siamo 60 milioni di persone e ci sono 40 milioni di allenatori. E' normale, dai".

Cosa pensi di Lukaku?
"Oltre a essere un giocatore che ha fatto vincere all'Inter tante partite gioca tutte le partite. Questo vuol dire che è un punto di riferimento di cui l'Inter non può farne a meno".

Sezione: News / Data: Gio 13 febbraio 2020 alle 18:16
Autore: Mattia Zangari / Twitter: @mattia_zangari
Vedi letture
Print