Alexis Sanchez si opera. L’attaccante dell’Inter, dopo il consulto a Barcellona con il dottor Ramon Cugat, ha deciso di andare sotto i ferri per curare in maniera definitiva la lussazione del tendine peroneo lungo della caviglia sinistra, infortunatasi sabato sera nel match amichevole Cile-Colombia. La decisione ha origine dal fatto che una terapia conservativa, a detta del luminare, avrebbe potuto aggravare il problema. Per tornare in campo si dovranno aspettare circa 100 giorni, 3 mesi per il recupero e una decina di giorni per il potenziamento (questa la prassi): l'ex Manchester United sarà a disposizione dopo la sosta natalizia, verso fine gennaio. I nerazzurri, sottolinea la Gazzetta dello Sport, aspetteranno e si affideranno agli attaccanti in rosa, non prendendo in considerazione l'idea di prendere un attaccante svincolato. 

VIDEO - SOMBRERO E TIRO AL VOLO, LAUTARO CERCA IL SUPERGOL CONTRO L'ECUADOR

Sezione: News / Data: Mer 16 Ottobre 2019 alle 16:24
Autore: Christian Liotta / Twitter: @ChriLiotta396A
Vedi letture
Print