Il direttore di Tv Sorrisi e Canzoni Aldo Vitali (tra l’altro noto tifoso nerazzurro) è intervenuto nel corso della programmazione di Sky Sport 24: “L’anno scorso il mantra dell’Inter era quello di cercare di costruire e porre basi per il futuro. Invece questa stagione sono arrivati elementi d’esperienza (Vidal, Kolarov, Sanchez), sintomo della volontà di vincere nell’immediato. Per quanto riguarda il girone dei nerazzurri non si capisce realmente chi possa essere la squadra più forte: il Real sta vincendo, è vero, ma non mi convince appieno. Lo Shakhtar, poi, non ha cambiato molto ma non va sottovalutato, la Champions è un’altra cosa. Attenzione quindi al Borussia, la vera mina vagante del girone, in virtù tra l’altro di vecchie polemiche coi tedeschi. Conte come Mourinho? Non esagererei coi paragoni a livello affettivo. In ogni caso Antonio ha fatto un certo giro dalla Juventus prima di giungere in nerazzurro, passando tra l’altro dalla Nazionale. Vedo Conte nerazzurro al 100% adesso. Derby? Una partita che preoccupa sempre. Quest’anno il Milan ha trovato una fisionomia che è andata confermandosi nei primi incontri. I nerazzurri li trovo più solidi dei rossoneri ma va tenuto conto delle assenze del club interista. Si tratta di una partita che mi preoccupa sempre da tifoso”. 

Sezione: News / Data: Ven 09 ottobre 2020 alle 21:34 / Fonte: sky sport 24
Autore: Stefano Carnevale Schianca / Twitter: @SchiancaStefano
vedi letture
Print