Tramite la 'relazione politica' che verrà consegnata lunedì al Consiglio Federale, il presidente della Federcalcio Giancarlo Abete passerà al contrattacco, non risparmiando critiche a quanti hanno accusato l'operato della Federazione in merito alla non-revoca dello scudetto del 2006. Sul caso, si spiegherà, "non c'è stato alcun atteggiamento da Ponzio Pilato o decisione di non decidere".

La Federazione ha quindi rispettato "le norme vigenti". Nella delibera, che farà da scudo ad iniziative legali, si sottolineerà il fatto che la Juve non ha mai chiesto di entrare in possesso delle telefonate alla base della vicenda e che non è possibile la revoca dello scudetto, in quanto viene assegnato dalla classifica e non da un atto amministrativo.

Sezione: News / Data: Sab 16 luglio 2011 alle 14:30 / Fonte: Corriere dello Sport
Autore: Daniele Alfieri
vedi letture
Print