Le crepe difensive palesate dall'Inter nelle prime cinque partite stagionali hanno due motivazioni specifiche, secondo Ignazio Abate, ex terzino del Milan: "La squadra deve trovare il giusto equilibrio perché ha cambiato il modo di giocare. L'anno scorso c'era Brozovic come schermo dei centrali mentre ora giocano l'uno contro uno a tutto campo, il che comporta dei rischi. Poi non sottovaluterei l'assenza di Godin che si sta facendo sentire; in ogni caso, l'Inter può fare molto di più", le sue parole a Sky Sport. 

Abate, poi, parla anche del cambio di ruolo di Ivan Perisic, che Conte ora sta schierando come quinto a tutta fascia: "Per me lui è un grandissimo giocatore, ma a 5 è sacrificato. Lo vedo in difficoltà, non è facile per uno di 31 anni adattarsi. Sono convinto che a sinistra, alla lunga, giocheranno Young o Darmian". 

Una battuta, infine, Abate la dedica all'amico ed ex compagno di squadra Zlatan Ibrahimovic: "L'ho sentito dopo il derby ed era arrabbiato perché ha sbagliato il calcio di rigore". 

VIDEO - TANTI AUGURI A... - ROBERTO MOZZINI, IL GOL ALLA ROMA VALE LO SCUDETTO DELL'INTER PULITA

Sezione: News / Data: Gio 22 ottobre 2020 alle 16:04
Autore: Mattia Zangari / Twitter: @mattia_zangari
Vedi letture
Print