Decisivo con un assist illuminante che Musa Barrow ha tradotto in rete per il 2-1 definitivo del Bologna sull'Inter a San Siro, Nicolás Domínguez sta cominciando a prendere le misure al calcio italiano, una novità per lui che ha giocato nel Velez fino a pochi mesi fa. "Dopo la quarantena ho iniziato ad aggiungere altri minuti e mi sono adattato meglio - dice il centrocampista argentina in esclusiva a Tyc Sports -. Quando ho messo piede in Italia mi sono dovuto adattare a una nuova lingua, a una nuova squadra e a un allenatore (Sinisa Mohajlovic ndr) con un'idea simile a quella di Heinze. Il calcio qui è più fisico e dopo diversi mesi sono tornato a giocare: mi sono sentito molto bene. Grazie ad Heinze sono riuscito a realizzare tante cose giocare per la Nazionale e in Europa. Mi ha dato fiducia, ho imparato molto da lui". 

Tornando all'impresa compiuta dai felsinei alla Scala del calcio, Dominguez racconta l'incontro col connazionale Lautaro Martinez, protagonista in negativo della gara con un rigore fallito malamente: "Abbiamo parlato prima della partita, poi l'ho salutato. Penso che abbia fatto una grande partita. Siamo stati fortunati quando ha sbagliato da dischetto, poi l'abbiamo ribaltata"

VIDEO - TRACOLLO INTER, FURIA TRAMONTANA

Sezione: L'avversario / Data: Mar 07 luglio 2020 alle 16:19
Autore: Mattia Zangari / Twitter: @mattia_zangari
Vedi letture
Print