Se da una parte gli 11 punti di differenza in classifica raccontano una realtà evidente, dall'altro resta la certezza che una sfida tra Juventus e Inter non sarà mai banale. E poi è dicembre, ancora troppo presto per dire che tutto è finito. Lo scudetto, in ogni caso, non è mai stato nei piani nerazzurri, che sono lì a ridosso delle primissime com'è giusto che sia. Programmi rispettati, crescita costante e nuove convinzioni da consolidare: gli obiettivi di Luciano Spalletti sono chiari.

QUI JUVENTUS – Massimiliano Allegri, in conferenza stampa, ha parlato apertamente di un problema alla schiena per Bentancur. Se il centrocampista uruguaiano non dovesse recuperare, due le soluzioni possibili: passaggio al 4-2-3-1 con Pjanic-Matuidi cerniera di metà campo oppure o il rilancio dal 1' di Emre Can. Vista la lunga assenza di quest'ultimo, è più probabile la prima ipotesi. Ma tutto dipende da Bentancur, che comunque ieri si è allenato ed è stato regolarmente convocato. Per il resto, Cancelo dovrebbe tornare a destra con De Sciglio sull'altra corsia. E, in attacco, spazio al tridente 'pesante' Dybala-Mandzukic-Cristiano Ronaldo. In caso di 4-2-3-1, dentro pure uno tra Cuadrado e Douglas Costa. Indisponibili Khedira, Alex Sandro e Barzagli. Non convocato Kean.

QUI INTER – Si chiude a Torino il trittico terribile di trasferte inaugurato con il beffardo ko di Wembley e poi continuato con il 2-2 dell'Olimpico. La sfida dell'Allianz Stadium giunge prima del match decisivo di Champions League contro il Psv, ma l'avversario odierno non lascia margini a pensieri alternativi. In campo, quindi, la migliore Inter possibile, con Spalletti che deve ancora fare a meno di Nainggolan e Dalbert. Si va verso la conferma del 4-3-3, con almeno un ballottaggio per reparto. In difesa, con De Vrij e Skriniar probabilmente ancora preferiti a Miranda, D'Ambrosio deve guardarsi dal ritorno di Vrsaljko: chi non gioca oggi lo farà in coppa. A metà campo, rispetto al match con la Roma, dovrebbe rivedersi subito Vecino, mentre Joao Mario (fuori dalla lista Uefa) è il candidato numero uno per completare il reparto assieme a Brozovic. Borja Valero potrebbe essere tenuto in caldo per poi entrare a gara in corso e avere una maglia col Psv. In attacco, scontata la presenza dal 1' di Icardi. Politano dovrebbe riprendere il suo posto a destra e, a sinistra, dubbio Perisic-Keita. 

 

PROBABILI FORMAZIONI:

JUVENTUS (4-3-1-2): Szczesny; Cancelo, Bonucci, Chiellini, De Sciglio; Bentancur, Pjanic, Matuidi; Dybala; Mandzukic, Cristiano Ronaldo.
Panchina: Perin, Pinsoglio, Benatia, Rugani, Spinazzola, Emre Can, Cuadrado, Bernardeschi, Douglas Costa.
Allenatore: Allegri.
Squalificati: nessuno.
Indisponibili: Khedira, Alex Sandro, Barzagli, Kean.

INTER (4-3-3): Handanovic; D'Ambrosio, De Vrij, Skriniar, Asamoah; Vecino, Brozovic, Joao Mario; Politano, Icardi, Perisic.
Panchina: Padelli, Miranda, Ranocchia, Vrsaljko, Gagliardini, Borja Valero, Candreva, Keita Baldé, Martinez.
Allenatore: Spalletti.
Squalificati: nessuno.
Indisponibili: Dalbert, Nainggolan.

ARBITRO: Irrati.
Assistenti: Meli e Passeri.
Var: Guida (Carbone).
Quarto uomo: Doveri. 

Sezione: In Primo Piano / Data: Ven 7 Dicembre 2018 alle 08:15 / articolo letto 14887 volte
Autore: Alessandro Cavasinni / Twitter: @Alex_Cavasinni