"Per quanto difficile possa essere, Zinho può diventare il difensore dell'Inter. Se lo merita". Questa la sicurezza di Stefano Vecchi, ex allenatore della Primavera dell'Inter e di Zinho Vanheusden, ora in prestito allo Standard Liegi. “Penso che si debba essere duri con i giocatori delle giovanili - racconta Vecchi a Het Nieuwsblad -. Dopotutto si tratta dell'Inter, un club di vertice: fisico, tecnica e tattica sono importanti. Ci esercitiamo molto sul lavoro difensivo, devi essere ordinato ma anche forte mentalmente. Chi non ci riesce può giocare forse in Serie B o C, ma di certo non all’Inter".

Tornando sul centrale belga, Vecchi ammette di essersi anche "arrabbiato molto con lui perché un difensore deve giocare con il veleno, essere aggressivo, allenarsi sempre intensamente. Doveva imparare questo, ma lo ha capito molto in fretta perché c'era un concetto molto chiaro nella sua testa: quello di diventare un calciatore".

Sezione: Focus / Data: Gio 7 Febbraio 2019 alle 20:38 / Fonte: voetbalnieuws.be
Autore: Stefano Bertocchi / Twitter: @stebertz8
Vedi letture
Print