Dopo i tre punti conquistati a Bologna, l'Inter viaggia sempre più spedita verso lo scudetto. Può perderlo soltanto la squadra di Antonio Conte? "Sono convinto che Conte terrà tutto il gruppo concentrato fino in fondo, e dunque questo rischio non dovrebbe esserci" risponde con sicurezza Arrigo Sacchi a La Gazzetta dello Sport.

"È vero che pochi dei suoi giocatori sono abituati a vincere, quasi nessuno, ma lui sì e dunque sa come si fa. È un grande allenatore che deve fare ancora un piccolo salto: portare più giocatori all’attacco - aggiunge l'ex tecnico alla rosea - È un miglioramento che, soprattutto in funzione Champions League, può risultare determinante. Antonio è un lavoratore eccezionale e appassionato, sono sicuro che stia inseguendo la perfezione. In Europa, faccio un esempio, le squadre non temono di affrontare due attaccanti con due soli difensori. In Italia, invece, abbiamo sempre bisogno di coprirci le spalle: un vizio che deriva dalla tradizione".

Sezione: Focus / Data: Lun 05 aprile 2021 alle 19:00 / Fonte: Gazzetta.it
Autore: Stefano Bertocchi / Twitter: @stebertz8
Vedi letture
Print