Intervistato a distanza da El Chiringuito, Keita Baldé non esprime certezze sul suo futuro: "Vediamo che succede - dice l'ex attaccante dell'Inter -. Mi piacerebbe molto giocare in Spagna a livello professionale. Prima o poi mi piacerebbe tornarci. In quale squadra? Non ho una squadra fissa, ma un po’ culé lo sono. Mi piace anche vedere l'Atletico, di tanto in tanto vedo il Real. Mi piace vedere un bel po' di squadre". Il senegalese si dice però particolarmente affezionato al Barcellona: "Ho dei ricordi molto belli, ho iniziato lì quando avevo 9 anni: erano anni decisivi per la mia vita. Devo molto a La Masia e al Barça per quello che ho oggi. A Barcellona ti educano come persona e come calciatore".

"È il mio secondo anno qui (al Monaco, ndr), abbiamo avuto un cambio di allenatore e con Robert Moreno abbiamo trovato dinamica e stabilità. Le cose stavano andando bene. Abbiamo una buona squadra e il Monaco è un buon club qui in Francia" ha poi precisato Keita.  

Sezione: Focus / Data: Sab 04 aprile 2020 alle 18:52 / Fonte: Mundo Deportivo
Autore: Stefano Bertocchi / Twitter: @stebertz8
Vedi letture
Print