Modifica del Decreto Dignità, un nuovo Totocalcio e pagamenti posticipati: queste le proposte inviate a Governo, Figc e Uefa dai club italiani, rappresentati dalla Lega Serie A. Un tentativo per ammortizzare i colpi causati dall'emergenza coronavirus.

Come spiega la Gazzetta dello Sport, esiste l'idea di una schedina 2.0 che il Governo valuterà assieme a quella di riportare in auge le sponsorizzazioni con le scommesse sportive. Inoltre c'è la nota richiesta di modificare la legge Melandri che regola i diritti-tv. Alla Federcalcio, invece, i club chiedono proroghe sulle scadenze più urgenti e sui contratti in scadenza al 30 giugno. E resta in piedi il discorso relativo ai tagli agli ingaggi dei calciatori nel periodo di inattività. Infine, con la Uefa, si parlerà di calendari e trasferimenti internazionali: servirà verosimilmente una modifica delle date del calciomercato per aderire alle esigenze dei club. 

Sezione: Focus / Data: Mar 24 marzo 2020 alle 08:51 / Fonte: Gazzetta dello Sport
Autore: Alessandro Cavasinni / Twitter: @Alex_Cavasinni
Vedi letture
Print