"Negli ultimi mesi la sua situazione al Chelsea non è cambiata, per cui sarebbe meglio per Olivier andare in un club in cui può collezionare più minuti in campo. Ma la decisione è sua. Non so cosa pensa, anche se ci siamo visti non molto tempo fa. Sa che la nazionale passa da ciò che farà con il club, sta a lui decidere". Queste le parole di Didier Deschamps, c.t francese, circa Olivier Giroud. L'attaccante viene dato a un passo dall'Inter da L'Equipe e oggi la Gazzetta dello Sport conferma che a Milano ci andrebbe di corsa, riabbracciando Antonio Conte, già suo tecnico a Londra. Ma a oggi Giroud, per l'Inter, non è una priorità. "Il francese ha 33 anni e va a scadenza con il Chelsea, vorrebbe un contratto di almeno 18 mesi a cifre che l’Inter non sembra voler garantire - si legge -. Per questo l’interesse si è raffreddato col passare dei giorni, oltre al fatto che da gennaio Conte potrà contare nuovamente su Alexis Sanchez e non avrà più emergenza in attacco. Ecco, in questo momento è corretto dire che il contatto tra Inter e Chelsea c’è, ma non per Giroud: Marotta infatti è a caccia anche di un esterno sinistro e Marcos Alonso è in cima alla lista dei desideri di Conte". Il nome di Giroud tornerebbe di attualità solo in caso di addio a Politano. "Politano da parte sua vorrebbe chiudere la stagione a Milano, ma in fondo le vie del mercato sono infinite e c’è sempre quel «mai dire mai» a rendere tutto possibile - sottolinea la rosea, in riferimento all'interesse dei viola -. L’Inter del resto avrebbe tutto l’interesse a parlare con la Fiorentina di Politano, magari per provare ad aprire già adesso una corsia preferenziale nella corsa a Federico Chiesa, il primo obiettivo del prossimo mercato estivo nerazzurro, per cui ci sarà una sfida accesa con la Juventus".

Sezione: Focus / Data: Dom 15 Dicembre 2019 alle 08:29 / Fonte: Gazzetta dello Sport
Autore: Alessandro Cavasinni / Twitter: @Alex_Cavasinni
Vedi letture
Print