Presente e futuro, l'Inter vuole tutto. Una semifinale di Europa League alla quale accedere stasera battendo il Bayer Leverkusen nei quarti e poi la nuova stagione da programmare con la possibilità di poter sfruttare un progetto nascente in casa della più accreditata rivale, la Juventus, che ha deciso di affidarsi ad Andrea Pirlo. Secondo La Gazzetta dello Sport è doppio l'obiettivo dei nerazzurri. "Si comincia stasera a Dusseldorf, dai quarti di finale di Europa League contro il Bayer Leverkusen, ma l’obiettivo è puntato anche oltre, perché deve essere così - scrive la rosea -. C’è un mercato iniziato con il botto Hakimi e destinato, secondo le intenzioni di Suning, a essere esplosivo. C’è una Juve che con la scommessa Andrea Pirlo in panchina potrebbe pagare qualcosa in campionato. E allora l’Inter deve essere pronta a sfruttare ogni minima occasione per colmare il gap, magari proprio con un nuovo trofeo in bacheca, rilanciando subito la sfida scudetto".

E' ancora presto per dire se il futuro sarà con o senza Conte, nel secondo caso bisognerà cominciare un nuovo progetto proprio come la Juventus. "La tregua Europa League tra tecnico e società ha congelato le posizioni, fondamentale sarà il vertice con Steven a fine stagione, al di là di come andrà la campagna tedesca. Di certo, però, l’Inter ha l’ambizione di fare un altro passo in avanti. E stasera c’è una semifinale europea da prendere, che manca dall’anno magico 2010. E c’è l’ostacolo Leverkusen".

Sezione: Focus / Data: Lun 10 agosto 2020 alle 08:10
Autore: Redazione FcInterNews.it / Twitter: @Fcinternewsit
Vedi letture
Print