Antonio Conte, alla viglia di Inter-Juve, ha parlato in conferenza stampa. Ecco le sue parole sul big match di domani pomeriggio: "Vucinic e Barzagli? Manca ancora un allenamento, dopo faremo le necessarie valutazioni parlando anche coi ragazzi; faremo delle ultime riflessioni con loro perché è giusto che sia. Ho chiesto in queste tre partite un sacrificio, Barzagli mi ha dato la massima disponibilità. Ieri Vucinic si è allenato, vedremo. Mi auguro in questo ciclo di avere tutti a disposizione. Somiglianze dell'Inter con la mia prima Juventus? Arriva da una stagione deludente, io penso che l'Inter l'anno scorso abbia fatto molto male ma non è che avesse una rosa scarsa. L'Inter non gioca per lo scudetto? Per noi si parlava di sesto posto e mercato sbagliato, poi è stato l'opposto; può succedere anche quest'anno, anche se spero di no.

L'Inter può essere una squadre che può ambire a fare un ottimo campionato, poi per vincere lo scudetto serve saper gestire al meglio tutte le situazioni durante il campionato. La qualità dei giocatori l'Inter ce l'aveva anche l'anno scorso, poi sono successe tante cose. La bravura di Mazzarri è stata testata e dimostrata in questi anni, con il Napoli è riuscito a portare tanti giocatori. Dal punto di vista tecnico penso che l'Inter sia una delle migliori. Se loro vincessero alzerebbero molto il livello dell'autostima, come successo a noi due anni fa; acquisimmo consapevolezza anche se da lì a vincere lo scudetto passava ancora tanto. Per questo domani dovremo fare moltissima attenzione domani. Poi ci saranno tante sfide, queste come le altre vale tre punti, non dimenticando che poi dobbiamo affrontare il Verona, e se dovessimo perdere e come se non avessimo fatto niente".

Sezione: Focus / Data: Ven 13 settembre 2013 alle 15:14 / Fonte: TMW
Autore: Luca Pessina / Twitter: @LucaPess90
vedi letture
Print