Saranno mesi roventi per Sandro Tonali. Il gioiello del Brescia è in rampa di lancio e le pretendenti non mancano. Titolare in Under 21 e già convocato più volte da Roberto Mancini in nazionale, a testimonianza di come il salto dalla B alla Serie A non abbia pesato affatto sulle spalle del talento classe 2000. Prove maiuscole e il pressing di Inter e Juventus per l'estate. Cellino, manco a dirlo, spera nell'asta e lo valuta già 35 milioni di euro. Mica pochi per un 19enne. Dall'estero si sono mosse Manchester United e Borussia Dortmund, ma il ragazzo preferirebbe continuare la sua crescita in Italia. Milan e Roma lo tengono d'occhio, ma appaiono in seconda fila al momento. La pole se la sono guadagnata Inter e Juve che sono entrate in azione da quasi un anno. Basti pensare che la prima relazione nerazzurra la stilò Beppe Baresi nel novembre 2018 dopo Brescia-Cosenza. Da allora i diversi scout del club di Suning hanno visionato e promosso costantemente il centrocampista lodigiano. Lunedì prossimo in occasione del Monday Night dell'ottava giornata di Serie A ci saranno emissari interisti e juventini sugli spalti del Rigamonti. Sarà un Brescia-Fiorentina con vista su Tonali. Per un derby d'Italia che prosegue fuori dal campo e appare destinato a infiammare i prossimi mesi. In campo e sul mercato: è sempre Inter-Juve.

Sezione: Esclusive / Data: Gio 10 Ottobre 2019 alle 21:47
Autore: Redazione FcInterNews.it / Twitter: @Fcinternewsit
Vedi letture
Print