Alessio Taccinardi è stato per lunghi anni compagno di squadra sia di Conte che di Tudor, e i due oggi si sfidano al Meazza in Inter-Udinese. L'ex centrocampista della Juve ha parlato a Tuttosport.

Tacchinardi, Conte e Tudor avevano già caratteristiche da futuri allenatori? 
"Conte si. Sinceramente all’epoca non l’avrei detto di Igor. Ma nel corso degli anni è cresciuto tantissimo dopo un iniziale periodo di ambientamento". 

Fra Conte e Tudor chi ha l’impronta più simile a Lippi? 
"Più Tudor direi. Conte lo definisco un mix tra Lippi e Capello proiettato nella nuova era. Antonio è un allenatore del terzo millennio. Per la capacità di interpretare la partita e per la voglia di andare sempre a inventare qualcosa di diverso in allenamento e nella preparazione atletica. Mi sarebbe piaciuto essere allenato almeno un anno da Antonio".  

Questa è una partita dal pronostico scontato? 
"Conte è un allenatore che viene scelto per vincere subito. Riesce immediatamente a dare una svolta. Lo sta facendo anche adesso. Vive di intensità fortissima. È un tecnico 'prosciugante' come tutti i migliori del mondo. Igor dovrà giocarsela senza farsi troppi problemi. Ha una squadra potente con caratteristiche che possono mettere in difficoltà l’Inter".

VIDEO - AMARCORD INTER - 14/09/1997, VENTIDUE ANNI FA IL PRIMO GOL IN CAMPIONATO DEL "FENOMENO" RONALDO

Sezione: Rassegna / Data: Sab 14 Settembre 2019 alle 10:00 / Fonte: Tuttosport
Autore: Alessandro Cavasinni / Twitter: @Alex_Cavasinni
Vedi letture
Print